STORYTELLING

Bisogni dell'associazione

Tutto comincia con una storia da raccontare, anche la vita di una organizzazione. Comunicare sì, ma in che modo e attraverso quali canali? Si fa presto a dire storytelling, termine spesso abusato che, tuttavia, a servizio della raccolta fondi si dimostra uno strumento efficace e coinvolgente. In un mondo che lancia pluralità di messaggi, servono contenuti sempre nuovi da veicolare attraverso tutti i media.
Uomini e donne sono i destinatari del nostro racconto: immagini, video, storie di chi ce l’ha fatta grazie alla nostra organizzazione non profit o di chi attende ancora un aiuto.
Strumenti variegati che, se promossi e diffusi, sono in grado di potenziare la raccolta fondi e creare partecipazione su obiettivi comuni.

Servizi di IFC Italy

Produzioni multimediali

Il racconto è ancora una modalità di comunicazione che appassiona chi ne è coinvolto, che lega a una causa o a un’azienda. Che sia per parole o immagini, la narrazione di un progetto, della vita di un singolo o di una comunità, della crescita di una azienda, è in grado di emozionare, coinvolgere, impegnare, aggregare.
Per posizionarsi sul mercato, per raggiungere un pubblico sempre nuovo, per rafforzare la raccolta fondi o un brand, la tecnica dello storytelling consente di arrivare là dove le parole non bastano più. Attraverso video, book fotografici, infografiche, le storie prendono nuova vita.

Relazione con testimonial e coinvolgimento nella causa

Un testimonial è qualcuno che è testimone in prima persona della bontà di una causa, della necessità di una campagna o di un progetto: non solo partecipa e si fa garante dei messaggi, ma è in grado di coinvolgere i propri interlocutori, la propria comunità. In sintesi: sposa una causa, condivide gli obiettivi dell’ente non profit. Mantenere alto il livello di relazione e di coinvolgimento con celebrità o personaggi influenti è un servizio specifico che, insieme all’organizzazione, può essere ideato e garantito nel tempo, non oslo in occasione di una iniziativa speciale o di una campagna.

Blog e siti

Le storie possono aver bisogno di spazi dedicati: un sito o un blog che possiamo, insieme, ideare e realizzare, garantendo piani editoriali adatti a ogni esigenza. Se necessario possiamo anche produrre contenuti (testi, video, audio) o reportage dal campo.

Social media management

L’ascolto, l’interazione, il dialogo, il monitoraggio delle comunicazioni trasmesse sui social media sono parte di un lavoro quotidiano nell’ambito della strategia che l’organizzazione ha definito. Parte della narrazione, la storia e la vita quotidiana di un’organizzazione si può leggere anche attraverso media e network digitali, purché mantenuti vivi e reattivi a ogni sollecitazione di interlocutori e stakeholder.

Eventi di sensibilizzazione

Per una organizzazione non profit anche un evento che sensibilizza su una campagna o su un progetto può essere occasione di narrazione, di attivazione dei volontari, di coinvolgimento, quando possibile, dei beneficiari. Il racconto in prima persona, nel contesto di una più ampia strategia di storytelling, è efficace e rafforza la reputazione di una organizzazione e le azioni di raccolta fondi.